Segui su

Tu sei qui

Stato di attuazione del programma

Il Programma Nazionale Servizi di cura all’Infanzia e agli Anziani non autosufficienti, riservato ai 201 Ambiti/Distretti delle quattro Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) finanzia la gestione di servizi alla persona (nidi pubblici e privati, assistenza domiciliare agli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti) al fine di ridurre le disparità esistenti con le altre Regioni.

Il Programma, articolato in due diversi Atti di Riparto finanziario, è stato avviato nel 2013 con una dotazione finanziaria di 730 milioni di euro derivanti dal cofinanziamento nazionale ai fondi strutturali del ciclo di finanziamento 2007-2013, successivamente ridotta e rideterminata in 627 milioni di euro per effetto delle previsioni della legge di stabilità 2015.

La realizzazione degli interventi finanziati con le risorse del Programma, nonostante le oggettive difficoltà incontrate nelle fasi di attuazione, sta producendo rilevanti risultati in termini di servizi resi ai territori: si è registrato un progressivo miglioramento delle performance complessive con ricadute positive sull’implementazione del sistema del welfare locale sia sotto il profilo del potenziamento dell’offerta di servizi, sia attraverso la creazione di posti di lavoro e l’emersione del lavoro irregolare migliorando la “sicurezza sociale” dei territori.

Lo stato di avanzamento dei servizi erogati e in fase di erogazione ha di fatto ridotto le disparità esistenti con le altre Regioni contribuendo ad assicurare uniformi livelli di presa in carico degli utenti mediante l’aumento di posti negli asili nido e quello delle ore di assistenza domiciliare agli anziani.

Ultimo aggiornamento:

Mercoledì 4 Dicembre 2019, ore 10:42