Segui su

Tu sei qui

Riunione plenaria del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza (C.I.S.) del 20 marzo 2018

22 Marzo 2018
Riunione plenaria del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza (C.I.S.) del 20 marzo 2018

Si è svolta il 20 marzo 2018 al Viminale la riunione plenaria del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza (C.I.S.) del Programma  Nazionale per i servizi di cura all’ Infanzia e agli Anziani non autosufficienti.

L’Autorità di Gestione, Prefetto Caterina Amato, ha preliminarmente illustrato lo stato di avanzamento del Programma, sia in relazione alla chiusura delle attività del Primo riparto finanziario, sia  allo stato della programmazione di quelle del Secondo riparto.

L’Autorità ha quindi  portato all’attenzione del Comitato il tema del pieno impiego delle risorse non completamente utilizzate nel Primo riparto, la cui entità dovrà essere attestata e certificata dai sistemi sulla scorta dei dati inseriti dai Beneficiari. Il C.I.S., in merito, ha condiviso la proposta dell’Autorità per il reimpiego di tali risorse da parte degli stessi enti a cui erano assegnate nel Primo riparto, stabilendo che tale opportunità dovrà essere attivata attraverso una specifica richiesta ed entro un termine prestabilito.

Le risorse riattribuite potranno essere impiegate per la prosecuzione di servizi già avviati o programmati, fino al termine fissato per la conclusione delle attività del Programma. Al fine di agevolare e velocizzare le attività conseguenti, tali risorse dovranno essere programmate mediante la presentazione di schede che abbiano una struttura dei servizi identica a quella di schede già presentate ed approvate,  per le quali non si renda necessaria ulteriore attività istruttoria mentre  l’attuazione avverrà attraverso procedure di gara autonome rispetto a quelle eventualmente già attivate dai Beneficiari. 

Inoltre, preso atto del termine del 30 giugno 2019 per la chiusura delle attività e del 30 giugno 2020 per la definitiva conclusione del Programma, il Comitato, su proposta dell'Autorità, ha concordato che le risorse non utilizzate del Primo e Secondo riparto finanziario rientreranno a disposizione del Programma per essere destinate al consolidamento dei servizi già avviati e programmati. In particolare è stata proposta l’attribuzione di tali risorse con un meccanismo “a sportello” a quei  Beneficiari che, concludendo l’erogazione dei servizi programmati prima del termine ultimo di attuazione del Programma, presentino specifiche schede progettuali con l’indizione di autonome procedure di gara,  nonché a quei territori rimasti ancora privi di servizi, secondo modalità che verranno esplicitate attraverso apposite circolari.

È stato, da ultimo, sottolineata e condivisa l’esigenza di fissare un termine finale per le richieste di riprogrammazione relative al Secondo riparto, sollecitando quindi gli Ambiti/Distretti ad utilizzare pienamente, entro la scadenza del Programma, tutte le risorse a ciascuno assegnate da entrambi  i piani di riparto.

Nel corso della seduta sono stati, infine, illustrati gli esiti dell’indagine quali-quantitativa  dei piani di intervento del Primo riparto finanziati nei due settori Infanzia e Anziani,  nonché quelli risultanti dai controlli in loco e dal controllo "rafforzato".

Ultimo aggiornamento:

Lunedì 26 Marzo 2018, ore 08:53