Segui su

Riunione COSA 9 febbraio 2017

14 Febbraio 2017

Nel corso della seduta del 9 febbraio u.s., il Comitato Operativo per il Supporto all’Attuazione del Programma Nazionale per i Servizi di cura all’Infanzia e agli Anziani non autosufficienti, ha approvato gli esiti delle istruttorie relative alle richieste di rimodulazione di alcuni Piani d’intervento del Secondo Riparto, a seguito della riassegnazione disposta con decreto n.1220/2016 delle risorse finanziarie non utilizzate a valere sul I° Riparto. In particolare, è stata approvata la riprogrammazione dei piani d’intervento Infanzia, relativa ai Distretti socio-sanitari di Enna e Modica (RG), di Cariati (CS) e Catanzaro Lido, della Municipalità 5 del Comune di Napoli , degli Ambiti territoriali di Torre del Greco (NA) e Scafati (SA) e dal Consorzio Sociale Valle dell’Irno-BARONISSI (SA). Nella medesima seduta sono state approvate e valutate favorevolmente dal Comitato le proposte di rimodulazione dei Piani d’intervento per i servizi di cura agli anziani non autosufficienti, presentate dal Distretto Socio Sanitario di Bivona (AG), Licata (AG), San Cataldo (CL), Enna, Messina e Modica (RG), nonché dagli Ambiti territoriali di Nola (NA) e Troia (FG). Nella stessa seduta il Comitato si è espresso favorevolmente sugli interventi finanziati per le Azioni a Titolarità proposte rispettivamente dalla Regione Campania e dalla Regione Puglia, d’intesa con le ANCI regionali, valutate dal gruppo di lavoro istituito dall’Autorità di Gestione con decr. n. 1256/PAC del 7 settembre 2016, riguardanti il comune di Ceppaloni (BN) per un importo di euro 360.955,05, il Comune di Taranto per euro 597.233,99, il comune di Galatina(LE) per euro 120.500,00, e il comune di Tuglie (LE) per euro 319.833,10.

Nel documento allegato è consultabile l'elenco dettagliato dei comuni beneficiari con i rispettivi importi assentiti.