Segui su

Tu sei qui

Riunione del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza del 14 settembre

14 Settembre 2017

Si è svolta oggi alle ore 11,00, presso il Ministero dell’Interno, la riunione plenaria del CIS, Comitato di indirizzo e sorveglianza dell’attuazione del Programma Nazionale dei Servizi di Cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti.

In apertura dei lavori l’Autorità di Gestione, Prefetto Caterina Amato, ha reso noto che il Gruppo d’Azione e Coesione ha approvato la proposta di rimodulazione del piano finanziario che prevede la proroga del programma al 30 giugno 2020 con la conclusione delle attività al 30 giugno 2019.

E’ stato quindi illustrato lo stato di avanzamento del programma con riferimento sia ai piani finanziati con il primo atto di riparto, sia ai piani autorizzati con il secondo atto di riparto, in fase di attuazione o riprogrammazione, sia alle cd. “Azioni a titolarità” per l’infanzia dell’Autorità di Gestione.

E’ stata anche data notizia della proroga al 31 ottobre 2017 dei termini per la rendicontazione delle attività finanziate con il primo atto di riparto. Al fine di superare le ultime difficoltà ancora emergenti nelle attività conclusive della rendicontazione delle spese da parte dei Beneficiari, l’Autorità di Gestione ha assicurato che sarà ulteriormente potenziata l’attività di supporto operativo, anche mediante dei “Focus” sui territori, non soltanto nei Capoluoghi di Regione, da organizzarsi entro la prima metà del mese di ottobre in coordinamento con le Prefetture e le Regioni.

La dott.ssa Ester Fusco, responsabile dell’Ufficio di Monitoraggio e Controllo, ha illustrato gli esiti dell’indagine qualitativa e quantitativa dei piani di intervento finanziati con il primo riparto nei due settori dell’infanzia e degli anziani non autosufficienti mentre il dott. Marcello Zottola, dell’Ufficio pianificazione e programmazione finanziaria, ha illustrato i primi risultati dell’attività di controllo in loco svolta da parte dalle Regioni.

Dopo ampio ed approfondito dibattito sui temi all’ordine del giorno, il Prefetto Amato, nel ringraziare i presenti per la partecipazione ed i contributi forniti alla discussione, ha concluso la seduta rinnovando l’invito a tutti i componenti del Comitato a proseguire nella consolidata attività di collaborazione per la realizzazione di interventi sempre più mirati ed efficaci.