Segui su

Giugno-Luglio 2017

Si sono tenuti, presso le Prefetture di Napoli, Bari, Catanzaro, Palermo e Catania gli incontri con gli Ambiti/Distretti delle quattro Regioni dell’obiettivo “Convergenza”, iniziativa avviata per affiancare in loco i Beneficiari nella risoluzione delle diverse problematiche e mirata al completamento dell’attuazione dei Piani di Intervento del P.N.S.C.I.A.
Nelle giornate del 15 giugno e 12 luglio 2017 si è inoltre riunito il Comitato Operativo di Supporto all’Attuazione (C.O.S.A.) che ha approvato gli esiti delle istruttorie relative ai Piani di Intervento che, a seguito della riassegnazione delle risorse finanziarie non utilizzate nel Primo Riparto e disposta dall’Autorità di Gestione con decreto 1549 dell’11 maggio 2017,sono stati presentati dagli Ambiti/Distretti rispettivamente di :
Municipalità 1 e 7 del Comune di Napoli, Torre del Greco (NA), Azienda Consortile per la gestione delle politiche sociali di Ariano Irpino (AV), Mercogliano (Ce), Montesarchio (BN), Cerreto Sannita (BN), Piedimonte Matese (CE), Mola di Bari (BA), Nardò (LE), Modica (RG), Montalto Uffugo (CS), Taurianova e Catanzaro Lido, Catanzaro Nord, Rende (CS), Polistena (RC), Caltagirone e Agira (EN) per l’Infanzia; mentre, per gli Anziani, quelli di Piedimonte Matese (CE), Marcianise (CE), Portici (NA), Reggio Calabria Nord, Reggio Calabria Sud, Eboli (SA), Palermo, Polistena (RC), e Taurianova (RC).
Nelle stesse sedute sono state altresì valutate positivamente le schede di Intervento inoltrate dai Comuni di Boscotrecase (NA),Casoria (NA),San Costantino Calabro (VV), Palagiano (TA), Statte (TA), Comune di Salerno, Mottola (TA), e Casabona (KR) per la realizzazione di Azioni a Titolarità diretta dell’Autorità di Gestione nel settore Infanzia.
Infine, il 10 luglio u.s., si è riunito il Comitato di Indirizzo e Sorveglianza (C.I.S.) che, dopo aver dato notizia dell’avvenuta richiesta di Proroga del P.N.S.C.I.A., ha analizzato gli argomenti all’ordine del giorno fornendo, anche attraverso l’illustrazione di slide di dettaglio,  un aggiornamento sullo stato del Programma e gli esiti di un’indagine quali-quantitativa sui servizi erogati sul territorio, avviata dall’inizio dell’anno.

Si è proceduto, nei diversi interventi, oltre che ad analizzare le varie criticità riscontrate a livello operativo, a valutare, in modo condiviso, le prospettive di utilizzo delle economie prodottesi, tenendo conto delle esigenze rappresentate dalle realtà territoriali.
Infine l’Autorità ha comunicato l’ulteriore incremento dello stanziamento destinato alle Azioni a Titolarità Diretta dell’AdG per l’Infanzia ed ha sottolineato l’esigenza che venga rispettato il termine ultimo del processo rendicontativo del I Riparto di finanziamento fissato per il prossimo 30 settembre.